Come conservare le erbe aromatiche

 

 

Perché il pomodoro si chiama pomo d’oro?

Lo sapete?

Perché un tempo, quando nel 1500 arrivò in Europa dal Nuovo Mondo era color oro.
Ospite d’onore alla tavola del re di Francia, prima per la sua bellezza e poi per il suo gusto, oggi è uno degli ingredienti principali della nostra cucina e se in casa ci sono dei bambini, una certezza.

 

Sarà perché è bello, sarà perché è rosso, ai piccoli piace e con pelati, pomodori secchi concentrato e passata  possiamo farli cucinare con noi, con grande divertimento ed ottimi risultati.

 

Il matrimonio perfetto per il pomodoro, poi, sono le erbette aromatiche, che hanno un sacco di poteri magici e per questo, va detto ai bambini, streghe e maghi le usavano moltissimo.
Ci sono pozioni e polveri segrete da fabbricare con le erbette; voi mamme ne conoscete le ricette  e forse potreste anche rivelarle agli apprendisti stregoni-chef e appassionarli alla cucina sana.

 annaffiare l'orto

Orto in cucina, come farlo gestire ai bambini

 

Cominciate con organizzare un piccolo orto urbano in terrazzo con basilico, rosmarino, menta e salvia.

Può bastare un tavolino all’altezza dei piccoli o un orto sul balcone ed è un’ottima occasione per dare loro una piccola responsabilità: coltivare e curare le piantine, togliere le foglie secche, irrigare i vasi, …
E poi date loro il compito di scegliere e raccogliere le foglie e prepararle secondo le 5 regole magiche …

 raccogliere le foglie

Le 5 regole d’oro per utilizzare le piante aromatiche

 

La regola dello stregone dice che le erbette…
1. vanno colte in estate, prima che ricominci la scuola

2. vanno colte al  mattino presto quando il loro potere magico (cioè gli oli essenziali) è più forte

3. si raccolgono per prima sempre le foglie più grandi e le cimette (così da lasciare spazio e luce alle altre foglioline per crescere)

4. vanno lavate delicatamente senza stropicciarle sotto l’acqua corrente

5. si fanno asciugare stese su un panno

come conservare le erbe aromatiche

 

Tre ricette segrete utilissime per utilizzare l’Orto in cucina

 

E ora ecco le ricette segrete per poter usare i poteri magici delle erbette tutto l’anno, così da impreziosire le vostre ricette, dalla pizza alla pasta, da una crema di pomodoro fino a un pesciolino col sugo rosso o uno spezzatino.

 

Cubetti magici di basilico
Il basilico ha un potete particolare: in qualsiasi piatto lo usiate, anche durante l’inverno, vi farà subito pensare all’estate! E’ una pianta dei ricordi felici!
Uno dei modi migliori per conservare il basilico è surgelarlo in cubetti pronti all’uso, ma attenzione, le foglie vanno spezzettate con le dita e non con il coltello o il basilico annerirà immediatamente!
Riempite via via i cubetti dell’apposito contenitore del ghiaccio, surgelate e usate ogni volta che vi prende la malinconia.

 

Polvere magica di menta, salvia, timo

Lavate e asciugate, si fanno essiccare le foglioline stese su uno strofinaccio di cotone sopra un vassoio in un luogo asciutto, ventilato in ombra. Dopo 10 giorni quando le foglie si sbricioleranno tra le dita, vanno trasferite in un barattolo di vetro ben pulito e con il tappo ermetico. Il barattolo va conservato all’ ombra e lontano dal calore, proprio come nell’antro di una strega, così conserverà il suo potere.

Le foglioline vanno sbriciolate con le mani al momento di usarle.

 

Olio portentoso al rosmarino o alle erbette miste

L’ingrediente principale è olio extravergine di grande qualità, l’ingrediente segreto lo decidete voi.

Vanno sterilizzati i barattoli di vetro con  chiusura ermetica.

Qui sul fondo si dispongono le erbette scelte e poi ci si versa sopra l’olio. Si chiude bene il barattolo e si conserva al buio da 1 (per un sapore leggero) a 3 settimane (per un profumo forte), quindi si filtra e si versa in bottigliette da conservare al riparo da luce e calore.

Per l'olio aromatizzato al rosmarino servono tre rametti di rosmarino per 1 litro d’olio.

Per olio alle erbette miste, usate timo, salvia, basilico, …

 

Noi per le nostre ricette usiamo questi trucchetti e li aggiungiamo a sughi, passate e pelati a base di pomodori e verdure coltivati come nell’orto di casa da una mamma con un nome da fata, la signora Ortolina, “mamma” dell’omonima linea food  che da poco ha anche creato una linea di sughi biologici  per bambini per portare l’orto in cucina. Zucca, carote, piselli,  … altro che pozioni magiche!

 

 Sabina Maffei

www.zigzagmom.com

 

Post Comments




* Campi obbligatori