Spaghetti con ortolina piccante

Una serata per noi.

Una serata felice per i miei bimbi, che restano a cena dalla loro amata nonna a giocare con tutti i cuginetti, può facilmente trasformarsi in un’occasione speciale anche per noi genitori.

Preparerò  una cena molto veloce, perché non voglio passare troppo tempo ai fornelli… voglio passare il mio tempo con lui!
Cucino un piatto di spaghetti veloci, sfiziosi e non dimentico che questa è la serata giusta per usare anche un pizzico di piccante.

E così ceniamo guardandoci negli occhi, riuscendo ad iniziare e a finire un discorso senza imboccare nessuno, senza dover raccogliere acqua versata e spaghetti in giro per la tovaglia. Una serata per noi, per ricordarci di quanto è bello essere una coppia affiatata e innamorata.

 Spaghetti funghi olive e ortolina piccante

SPAGHETTI ALLA CHITARRA PICCANTI CON FUNGHI, OLIVE E ORTOLINA 

200 g di spaghetti alla chitarra
120 g di funghi champignon
6 olive greche denocciolate
2 pomodori secchi
1 cucchiaio di Ortolina piccante
prezzemolo
uno spicchio d’aglio
due giri d’olio extra vergine

Pulire i funghi e affettarli. Affettare anche le olive e tenerle da parte.
Sbucciare lo spicchio d’aglio e metterlo in una padella antiaderente con un giro d’olio, accendere il fuoco e prima che inizi ad imbiondire toglierlo.
Aggiungere i funghi, rosolarli e salarli.
Cuocere gli spaghetti, sbollentando nella stessa acqua i due pomodori secchi per un minuto.
Sminuzzare i pomodori secchi e aggiungerli ai funghi. Aggiungere anche le olive.
Scolare gli spaghetti molto al dente versandoli nella padella del condimento insieme ad un mestolo di acqua di cottura. Far saltare per un minuto e aggiungere un giro di olio extra vergine.
In una tazza sciogliere un cucchiaio di Ortolina Piccante con due/tre cucchiai di acqua di cottura, mescolando fino ad ottenere una salsa liscia.

Spaghetti funghi olive e ortolina piccante

Impiattare gli spaghetti, irrorandoli con la salsa piccante e decorandoli con del prezzemolo tritato fresco.

In sostituzione al parmigiano, si può condire questa pasta con delle briciole di pane croccante: basta tostare in forno una fetta di pane raffermo o di pancarrè a 160°in forno ventilato , aggiungere un filo d’olio e sbriciolarlo con le mani sulla pasta.

Viviana Dal Pozzo

www.cosatipreparopercena.com

 

Post Comments




* Campi obbligatori