Pasta e sughi, gli abbinamenti perfetti
torna ai consigli

Pasta e sughi, gli abbinamenti perfetti

Il 2018 è l’Anno del cibo italiano e questo ci dà un’opportunità in più di conoscere direttamente a tavola le tipicità tradizionali delle regioni italiane. E da dove possiamo cominciare se non dalla pasta? Definita da Peter Kubelka "architettura per la bocca", la pasta ha diverse forme e ognuna esprime al meglio sapore e consistenza con condimenti specifici. In genere, i formati più “gentili” come le Farfalle si abbinano meglio con ingredienti leggeri e freschi, mentre quelli più strutturati (ad esempio Tortiglioni o Bucatini) si sposano perfettamente con ragù di carne o Amatriciana.

Ecco i 5 abbinamenti must della cucina italiana, matrimoni perfetti da sperimentare e assaggiare.

Pasta all’amatriciana
Il primo piatto simbolo del borgo di Amatrice è uno dei più conosciuti e classici della gastronomia del Lazio. La ricetta originale si prepara con guanciale, pomodoro, pecorino e bucatini che, rispetto alla versione con gli spaghetti, grazie al loro formato più robusto, accolgono maggiormente il pomodoro e hanno una struttura che riempie il palato.

Lasagne alla bolognese
La ricetta del ragù classico alla bolognese è stata depositata nel 1982 alla Camera di Commercio di Bologna dalla delegazione locale dell’Accademia Italiana della Cucina. Per questo motivo va preparato con molta cura e accompagnato con la pasta all’uovo più famosa che ha avuto origine in Emilia Romagna: le lasagne, che con i sottili strati di pasta raccolgono la salsa e tutti gli altri ingredienti, creando un insieme unico.

Trofie alla ligure
Le trofie sono una pasta artigianale della cucina ligure, costituite da farina di grano duro e acqua, senza uova. Il nome deriverebbe dal dialetto genovese “strufuggiâ” che significa “strofinare”, il movimento necessario per dare la classica forma arricciata della pasta. Le trofie alla ligure sono condite con il pesto alla genovese che ne fanno sentire a pieno ogni ingrediente: basilico, pinoli, aglio, olio d’oliva, Parmigiano Reggiano e pecorino sardo, e sono tradizionalmente servite con aggiunta di fagiolini e patate.

Orecchiette alle cime di rapa
In questa ricetta ritroviamo tutto il sapore del Sud, della Puglia, dove le orecchiette preparate con le di rapa hanno avuto origine. Le cime di rapa sono verdure tipiche della stagione invernale, ricche di ferro, calcio e vitamine A e C che, assieme alla orecchiette chiamate tradizionalmente “strascinati”, formano una coppia imbattibile. Il segreto per prepararne un piatto gustoso è di cuocere la pasta nell’acqua cottura delle verdure utilizzandola anche per la mantecatura. La superficie rugosa dell’orecchietta e la sua forma arrotondata trattengono tutto lo straordinario sapore delle cime di rapa che sono insaporite con aglio, olio e acciughe.

Gnocchi alla sorrentina
Sono un classico piatto campano, preparato con pomodoro, fior di latte e basilico. La ricetta degli gnocchi alla sorrentina prende il nome dalla città di Sorrento in provincia di Napoli. Dopo la preparazione della salsa e la cottura degli gnocchi in acqua bollente, si mettono in un tegamino in terracotta chiamato anche “pigniatiello”, e si lasciano per qualche minuto in forno per ultimarne la cottura.

Tante sono le ricette tipiche della cucina italiana, abbinamenti classici che funzionano alla perfezione, per creare primi piatti dal gusto unico!

Qual è il vostro preferito?

torna ai consigli

In salsa Instagram

Seguici sui nostri Social Network e scopri con noi tutte le novità del network

Restiamo in contatto

Con la nostra Newsletter potrai ricevere notizie di cucina, eventi e nuovi prodotti dal mondo Ortolina

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Consapevole dell'informativa privacy, dell'identità del Titolare del trattamento nonché delle finalità di trattamento cui sono destinati i miei dati personali, acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità di:

Marketing
Profilazione